Il mio nuovo ruolo da superstaff

Eccoci qui, finalmente!

Almeno per quanto mi riguarda. Oggi voglio spiegarvi qualcosa di chi sono, tra le linee, e quale sarà il mio nuovo ruolo all’interno di questo progetto. Ma sopratutto perché. 

Mi chiamo Matteo Occioni e dalla nuova stagione affiancherò gli admin con un ruolo da superstaff. 

Sono stato infatti incaricato da Ale, Fil e ADD (Pier non era ancora diventato parte della cricca al momento della decisione) di prendere la figura del Tutor, fino ad ora poco utilizzata, farla mia, e tirarne fuori qualcosa di un po’ diverso. Qualcosa che potesse aiutare il progetto a crescere nelle interazioni quotidiane.

Dopo essere stato intervistato da IlCarro qualche tempo fa mi sono ritrovato a pensare che nonostante la lunghezza della stessa avrei voluto continuare a parlare del progetto e dei miei pensieri a proposito molto più a lungo, ma che la soluzione non sarebbe potuta arrivare dall’attività giornalistica.

Volevo fare qualcosa di più per questo progetto che tanto mi e ci sta dando, qualcosa però di mio, qualcosa di personale che potesse non solo essere fruibile da tutti ma che potesse aiutare nello sviluppo più che del gioco, sopratutto della community. 

Ed eccoci alla parola chiave di questa mia prima stesura, community, la nostra comunità, la nostra grande famiglia, ricca di emozioni, amicizie, litigi, fraintendimenti, competizione e tutto ciò che se ci pensate fa parte di qualcosa di più di un semplice GDR online, proprio come nelle nostre relazioni più strette. 

Questa grande famiglia però è innegabile abbia tanto da dare se vissuta in modo sano quanto da togliere se fatto in modo opposto.

Attenzione, non parlo, e non parlerò mai, di modo corretto e scorretto, ognuno di noi ha un carattere molto diverso, e possiamo analizzare la stessa identica statistica in maniera diametralmente opposta, figuriamoci se posso permettermi di decidere arbitrariamente dove sta il torto e la ragione senza conoscere ognuno di noi.

Ci sono però atteggiamenti che fanno bene alla nostra non più tanto piccola società online e altri che fanno, purtroppo, molto meno bene.

È un lungo preambolo ma è importante capire perché ho deciso di investire il mio tempo in questa nuova figura. 

Cosa significa, vi starete chiedendo? 

No, non vuol dire ne paladino di una morale spiccia ne giudice super partes. 

Significa semplicemente che sarò una persona che fornisce assistenza ad un’altra o a più persone su di un determinato argomento, in questo caso, una mano nel gestire non solo le varie discussioni che si creano sempre più frequentemente ma anche tutte quelle piccole interazioni che possono o meno migliorare, anche leggerissimamente, la nostra vita all’interno del progetto. 

Bene, scommetto che vi starete chiedendo come ho intenzione di fare tutto questo, che sembra un proposito bellissimo ma di difficile realizzazione, ecco, credo che ci voglia un metodo, un sacco di confronto e una grandissima dose di autocritica.

Immagino sia anche importante spiegare in che cosa il mio compito sia diverso da quello del vostro Ds, del vostro allenatore o anche di un admin. Io non darò sanzioni, non mi preoccuperò dei vostri bonus o del farvi rendere il più possibile in campo o fuori, voglio che viviate la nostra community sempre più serenamente. Potrete sempre rivolgervi a queste persone ma se sceglierete di fidarvi di me sarà per avere un punto di vista diverso da quelli della vostra cerchia, che conoscete, o che deve far rispettare un regolamento. 

Vi prometto quindi il massimo della trasparenza e di disponibilità, a voi chiedo solo il massimo della vostra collaborazione, che per ognuno di noi è completamente diverso, il vostro e quindi non a tutti lo stesso.

Il mio obiettivo non è una community senza controversie, è impossibile, semplicemente mi piacerebbe che le indicazioni che vi fornirò, o vi forniremo, tramite questa rubrica, vi facciano riflettere e pensare. 

Il nostro player è importante quanto la nostra community, i nostri commenti sono importanti quanto quelli degli altri, nessuno di noi ha la verità in mano e quello che più conta è innanzitutto il rispetto. Sopratutto verso i nostri admin, e voglio specificare questo perché solo grazie a loro possiamo far parte di questa famiglia, perché prima di decidere una regola, un ban, una punizione o un premio, ci pensano mille volte, tengono a noi, ad ognuno di noi, e questo è troppo spesso sottovalutato.

Come voglio fare però effettivamente tutto questo? Con dei post loquaci come questo, più discorsivi, tramite l’analisi di vari post, più o meno divisivi che siano, delle ragioni delle persone coinvolte, tramite interviste a campione, chiedendo al più possibile di voi opinioni riguardo a tutto ciò che accade nel gruppo in maniera a volte anonima a volte no.

Più semplicemente? riflettendo in maniera iper critica su ogni cosa che crea non solo divisione, ma anche unione. 

In un gruppo di 2000 persone ormai, penso non sia possibile infatti che a parlare siano sempre le stesse persone, che le luci della ribalta non spettino a nessuno quanto spettano a tutti noi.

L’opinione di ognuno di noi conta, e che siamo più o meno in vista non rende quella di qualcun altro meno importante. 

Per fare questo ovviamente avrò bisogno dell’aiuto di tutti. 

Voglio che sia chiara un’altra cosa, non sono un admin, la mia figura spero perciò che sia di aiuto tanto a loro quanto agli altri, che ricevano 300k di bonus o 0, che condividano meme o leggano un post al mese. 

Farò affidamento non solo sulla mia esperienza all’interno del progetto con varie squadre e ruoli, ma anche l’ultimo mese mi sarà di fondamentale importanza, ho deciso infatti di postare e commentare il meno possibile per riflettere e provare a vedere le cose da una prospettiva il più distaccata possibile da simpatie e amicizie, per quanto umanamente possibile.

Perciò criticatemi, chiedetemi, proponetemi temi e dibattiti, idee, taggatemi in tutto ciò che vi crea un dubbio e tenterò di aiutarvi o farci aiutare da chi ne sa più di me. 

Vorrei, infine, che mi vedeste come un amico con cui parlare, un fratello maggiore dal quale ricevere consigli e con cui confrontarvi, qualcuno insomma che vi vuole bene e che non vuole cambiarvi, ma solamente farvi stare bene, farvi vivere sempre meglio l’esperienza della community, della famiglia. 

Per intanto, se siete arrivati fin qui, posso solo ringraziarvi. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *