Logo Cittadella

Cittadella: ecco cosa ci attende nella prossima stagione!

Buongiorno ragazzi! Siamo quì nella sede del Cittadella con il patron Baldacci e il suo braccio destro, Giuseppe Gambardella. Ma diteci un po’, che cos’è il Cittadella? Cosa significa per voi questa società?

Baldacci: Buongiorno Andrea. Intanto grazie per questa possibilità che ci hai concesso di esprimere un po’ le nostre idee e visioni sul Cittadella.

Il Cittadella significa tanto per noi. Per noi è una filosofia di gioco, di gruppo e di vita. Concentriamo sempre tutti i nostri sforzi per dare il meglio per questo grande team di talenti.

Gambardella: Il Cittadella è una famiglia, non una società. Il mio socio è riuscito in questi anni, con la passione, a creare questa piccola realtà felice ed è per questo che ho scelto il Cittadella prima come allenatore e poi da presidente. In questa nuova stagione (la 4, ndr) affiancherò Yuri in questo progetto di famiglia e cercherò di dare il mio contributo da buon capo di famiglia, credo di avere l’esperienza giusta nel vissuto reale.

Quali sono le vostre ambizioni e i vostri obiettivi per la stagione 4?

Gambardella: L’obiettivo è la Serie A (playoff o promozione diretta) e in ogni caso fare bene, ma solo se in gruppo. Lavoreremo sull’ affiatamento totale e la valorizzazione dei giocatori. Questo da presidente, da mister metto le mani avanti e dico un campionato tranquillo e poi sognare non costa nulla.

Baldacci: Sono perfettamente d’accordo con il mister (e socio). Dobbiamo puntare alla Serie A, mantenendo i piedi per terra e valorizzando ogni giocatore a disposizione.

Chi è il giocatore simbolo di questa squadra, per attività e leadership?

Baldacci: Il giocatore simbolo è sicuramente il capitano Pardo Vizzarri. Attivo, voglioso di fare bene e soprattutto un vero leader per la squadra. Vorrei anche citare come importanza, Rosamilia e Vecchio oltre che La Rosa. Rappresentano da sempre lo zoccolo duro dei senatori della squadra.

Gambardella: Potrei dire il capitano e il suo vice, sono quelli che incarnano lo spirito di squadra, ma tutti gli sono molto vicini. Mi sento di confermare i nomi fatti da Yuri.

Avete qualche piccola anteprima che volete mostrarci in ottica della prossima stagione? Dobbiamo aspettarci grosse novità?

Baldacci: Sì, sicuramente grosse novità. Come obbiettivi abbiamo, oltre ai già citati, quello di portare il Tuttocuoio ad essere una vera e propria risorsa nell’ambito dei giovani talenti. Dal Cittadella sono usciti grandi nomi del PG e vogliamo che anche il Tuttocuoio riprenda le orme della prima squadra. Ci saranno grandi rivoluzioni anche a livello di social, comunicazione, maglie, logo e forse anche nome. Una rinfrescata per una squadra che punta in alto.

Gambardella: faremo parlere di noi con la nostra semplicità e divertimento.

Come pensate di muovervi sul mercato? Avete qualche profilo in mente per lo scacchiere del Cittadella?

Gambardella: Abbiamo una base solida, faremo solo piccoli innesti. Poi se capiterà un buon affare lo faremo sicuramente.

Baldacci: Sul mercato non ci muoveremo molto, puntiamo a valorizzare i player e a promuovere qualcuno dalla squadra satellite.

In chiusura; un consiglio che dareste ad un neo iscritto?

Gambardella: È un gioco e va affrontato come tale

Baldacci: Ad un neo-iscritto consiglio di divertirsi e di non prendere il progetto come una cosa troppo seria. È un game e ci si diverte. Ho sentito tante cose ultimamente, di utenti che se la prendono troppo sul serio. Cercate di divertirvi e voletevi bene.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *