Progetto inglese: dubbi sul doppio account

Progetto FM sbarca in Inghilterra. Dopo l’esperimento fallito in Brasile, gli admin sono di nuovo pronti a portare oltre il confine italiano il più grande gioco di ruolo sul calcio del mondo. Ciò comporta un ulteriore livello di realismo: con l’apertura del campionato estero, si aprirà anche una nuova competizione europea, dove le migliori squadre dei due campionati maggiori si sfideranno per decretare la più forte; inoltre si potranno fare, in futuro, trattative internazionali per utenti che parlano lingue straniere, simulando quello che può accadere nel calcio moderno, ovvero spogliatoi dove ci sono giocatori di tante nazionalità diverse.

Inutile aggiungere come, in caso di successo del progetto inglese, non è da escludere anche un esportazione del gioco in altri paesi, raggiungendo un numero di utenti sempre maggiore; questo vorrebbe dire una maggior possibilità di presidenze ed un più corposo sostegno economico al progetto, che implica anche maggior investimenti da parte degli admin sul gioco stesso.

In attesa che parta completamente il campionato inglese, una nuova meccanica ha lasciato molte perplessità all’utenza. Nel creare una base solida che possa aiutare l’utenza inglese con tutte le regole del progetto che possa garantire presenza nell’immediato (e per quanto riguarda i ruoli di staff sono davvero tante) gli admin hanno dato l’opportunità agli utenti italiani di poter creare un secondo account all’interno del progetto, entrando nel gruppo inglese, con l’obbligo di scrivere in lingua straniera.

Questo ha generato alcune perplessità, poiché il secondo giocatore associato all’account può avere un ruolo diverso dal primo. Questo per il momento non genera problemi: il mercato internazionale è chiuso per un anno e di conseguenza i giocatori del campionato inglese non possono trasferirsi nel campionato italiano e viceversa. Tuttavia, con le stesse regole attuali, qualcuno potrebbe decidere di creare il secondo profilo, con un ruolo diverso dal primo, e di portarselo nel campionato italiano, e colmare lacune in un ruolo della squadra e acquisire maggiori bonus attività.

Su questo sicuramente gli admin staranno lavorando, ma un altro dubbio coinvolge l’utenza: riguarda appunto i bonus attività del giocatore inglese. L’attività fatta sul gruppo italiano viene considerata solo per il giocatore italiano, mentre per quello inglese serve essere partecipi su quello inglese. Ciò può portare ad utenti che, una volta creato il profilo, trascurino il giocatore inglese, occupandosi solo del proprio originale, magari disattivando il personaggio oltremanica. Verrebbe di conseguenza anche meno il proposito di un gruppo solido che possa introdurre i britannici al gioco.

Sperando che innanzitutto il Progetto parta e ingrani in Inghilterra come ha fatto in Italia, magari con qualche problema in meno, siamo sicuri che verrà sciolto ogni dubbio e sarà tutto più chiaro sul destino di questi doppi profili.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento