riflessioni milan

Le riflessioni del Conte: caos Milan, ProgettoFM non è per tutti

Voi non meritate Progetto Gaming.

È di poche ore fa la comunicazione di Alessandro secondo cui il Milan, per buona parte della stagione, abbia barato.

A quanto pare il nostro regista principale faceva allenare e preparare le partite, al mister del Milan, con il salvataggio ufficiale.

Capirete subito che, con un vantaggio simile, qualunque allenatore avrebbe potuto raggiungere una finale di Coppa Italia e di Europa League, oltre ad essere ancora in piena lotta europea in campionato.

Non a caso, infatti, il Milan è andato in difficoltà quando l’allenatore avversario stravolgeva il suo modus operandi, come nel caso del recupero da 2-0 a 2-2 del Torino, avvenuto quando Sedda dal solito 4321 che non girava (stranamente arginato alla grande) ha virato in un inedito 4231 che solo la dirigenza granata conosceva in quanto modulo sperimentale.

Detto questo, vorrei spendere due parole verso chi è stato beccato e chi, nell’ombra, pensa di essere il più furbo.

Non meritate niente, perché siete niente.

Non meritate le ore passate sulle vostre schede da Filippo.

Non meritate la pazienza nel ponderare le dinamiche di Alberto.

Non meritate le idee e le energie, sia nervose che economiche, messe in campo da Alessandro.

Non meritate la pazienza di Damla dietro le quinte.

Non meritate lo smazzo mio e di Donato, in quanto superstaff di controllo, che passiamo al setaccio squadra per squadra, commento per commento.

Non meritate il lavoro dietro le quinte di Crippa e Paolo Bianchi nelle rispettive Leghe.

Non meritate l’inventiva di giornalisti e grafici, che dal nulla offrono un tema di dibattito.

Non meritate che un dirigente o un allenatore stia lì a scervellarsi per farvi giocare bene.

Non meritate nulla di tutto questo.

Lo merita solo chi c’è. Chi partecipa lealmente.

Lo meritano i ragazzi che ogni lunedì e mercoledì ci supportano su Twitch.

Lo merita chi quotidianamente ruola per la squadra.

Lo merita chi passa le ore a parlare con un inattivo per coinvolgerlo ed accendere nuovamente l’entusiamo in lui.

Lo merita chi ci promuove.

Ma soprattutto, lo merita chi nonostante le sconfitte e le retrocessioni, rimane perché in squadra ha trovato dei compagni di viaggio.

E fateci il favore, se vi venisse in mente di farci cattiva pubblicità, fatecelo sapere. Almeno potremo stare alla larga da chi vi crede e chi sostiene il gioco sporco.

Concludo facendo un appello ai ragazzi del Milan; lottate.

Lottate, perché siete il Diavolo. Siete un bel gruppo e potrete continuare ad essere guidati da persone come Lopresto e Filippo, che ci buttano l’anima in questa squadra e in vari aspetti del ProgettoFM.

Non fatevi sconfiggere dall’onta di chi imbroglia e dallo scoraggiamento, non ve lo meritate.

Con affetto,

un sostenitore disinteressato di questa bellissima comunità.

Andrea Conte

Written by 

Da sempre appassionato di calcio manageriale, un giorno grazie alla potenza dei social network incontra il progetto FM di Progetto Gaming. Da quel momento è subito amore a suon di meme, articoli e conversazioni sul miglioramento dello stesso. Oltre al calcio è un amante della fotografia, dell'universo Marvel/DC e dei fumetti in generale (tanto da chiedere la mano della mangaka Menta Artworks).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *