The Importance of Being Regen

Da quando sono state riempite le squadre di Serie C con giocatori umani, la maggior parte dei giocatori fuffa non sono più presenti, se non nelle compagini che han finito la stagione con gli stessi per assicurarsi un posto in B o ai playoff. Con queste novità (tra tutte la possibilità di affiliazione tra squadre di A/B e quelle di C), molte società sono state acquistate negli ultimi tempi. Una di queste è il Tuttocuoio del presidente Yuri Baldacci. Attualmente al settimo posto della Serie C Girone B, si giocherà un posto per la B ai playoff contro altre squadre “umane” come San Marino e Pisa.

Guardando tra la rosa, notiamo un certo numero di giocatori umani presenti.

Tra i calciatori disponibili ce n’è uno a un livello superiore rispetto agli altri, un tal Filippo Laurenti, di classe 2000. Che sia il figlio del comico Luca? Guardando la scheda la prima cosa che risalta all’occhio è la tipica faccia da regen, quale è. Quindi non è un giocatore umano inserito da Filippo, bensì un regen nato da solo nel Tuttocuoio.

Laurenti, però, ha dei valori fuori dal normale, come possiamo vedere dalla sua scheda: 20 in finalizzazione, 20 in freddezza e 20 in determinazione non è mica da tutti. Questo è quel tipo di giocatore che decide le partite da solo, qualcosa di incredibile. Guardando le statistiche stagionali notiamo solo 11 gol in 32 presenze di campionato. La sua media di 6.91 ci fa capire come non abbia così tanto inciso durante la stagione. Ha una CA (abilità attuale) di 117 e una PA (abilità potenziale) di 178. Quindi di gran lunga superiore a giocatori creati da Filippo. Ovviamente va sottolineato che questa situazione non va contro il regolamento e non è una furbata del Tuttocuoio, bensì un semplice colpo di fortuna.

Siamo ansiosi di vedere se e quanto inciderà in futuro.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento