Serie B, playout e retrocessioni, chi riuscirà a salvarsi?

Meno sette. Mancano ormai solamente sette partite alla chiusura di una spettacolare stagione di Serie B, dominata da una fantastica Cremonese inseguita da Fublet e Avellino, con Cesena e Chievo subito dietro.
Sette partite – otto per Cittadella e Novara – nelle quali le undici squadre in zona calda faranno il possibile per portarsi in acque sicure il prima possibile, o tenteranno fino all’ultimo di uscirne. Per questa analisi partiamo dalle posizioni più alte, per poi scendere.

ENTELLA (+13 dai playout): Nonostante le ultime tre partite siano le più difficili, i match contro Brescia e Novara possono portare 6 punti che dovrebbero bastare per restare in B anche la prossima stagione.

CITTADELLA (+11 dai Playout): Decisiva la sfida al Novara. Spaventano tre partite complicatissime contro Cesena, Cremonese e Chievo, poi la possibilità di confermarsi contro Lucchese e Frosinone, per poter giocare con leggerezza l’ultima contro l’Avellino.

NOVARA (+8 dai Playout): Anche qui il posticipo della 35° sarà fondamentale, dato che potrebbero portarsi a +11 agganciando il Cittadella, ma con un calendario più abbordabile. Udinese e Verona le più “facili”, le altre non li porteranno a sfidare le prime in classifica ma squadre che si giocheranno l’accesso ai playoff. Partite insidiose quindi, ma con due vittorie i piemontesi dovrebbero stare abbastanza tranquilli.

LUCCHESE (+2 dai playout): Una delle migliori difese del campionato dovrà cercare di mantenere le distanze con un calendario tutto sommato non brutto. Frosinone, Parma e Malcantone possono portare tranquillamente 9 punti, mentre contro Cittadella, Trapani e Roma ci sarà bisogno di rosicchiare più punti possibili.

BRESCIA (+1 dai playout): Anche per loro calendario non impossibile. L’ultima contro il Fublet però, potrebbe essere fatale. Devono portarsi in acque sicure prima dell’ultima giornata, e la sfida contro la Cavese alla 41° capita a fagiolo. Battendo Udinese e Verona e cercando una vittoria contro l’Entella o la Salernitana, la salvezza potrebbe non essere così impossibile.

PARMA (+1 dai playout): Forse la squadra con il calendario più ostico. Cremonese e Chievo possono portare 0 punti. Le due partite che faranno la differenza saranno Lucchese e Frosinone. Dopo queste, Avellino e Fublet rischiano di essere altri 0 punti. L’ultima contro il Malcantone potrebbe essere quella decisiva.

FROSINONE (-1 dalla salvezza): Scontro diretto contro la Lucchese alla 36°, che potrebbe improvvisamente portarli in una posizione decisamente favorevole. Fublet e Avellino però potrebbero riportarli nel baratro: a questo punto sarà necessario battere Parma e Malcantone, mentre le ultime due partite contro Cittadella e Trapani non sono proprio così facili, ma neanche impossibili.

VERONA (-5 dalla salvezza): Tre punti con la Cavese, e la più fattibile è contro il Brescia alla 38°. Le altre potenzialmente potrebbero essere delle piacevoli sorprese, contro Vicenza, Novara e Spal. Rischiosa invece l’ultima sfida contro il Cesena.

UDINESE (-6 dalla salvezza): In realtà quasi -3, dato che la 35° è contro la Cavese. Idem la successiva contro il Brescia, che potrebbe riportarli in corsa. Vicenza, Novara e SPAL sono tre match possibili per guadagnare punti importantissimi. Le ultime due però, contro Cesena e Cremonese, potrebbero riportare l’Udinese in zone pericolose.

MALCANTONE (-13 dai playout): A loro servirebbe un miracolo, soprattutto vedendo Cesena, Cremonese e Chievo nelle prossime 3, e l’Avellino alla penultima. Lucchese, Frosinone e Parma per concludere in maniera dignitosa il campionato.

CAVESE: Inclusa solo perché potrebbe portare 3 punti gratis contro Udinese, Verona e Brescia.

LE PARTITE DECISIVE DA TENERE D’OCCHIO:
35° Novara-Cittadella
36° Lucchese-Frosinone
37° Udinese-Brescia
38° Novara-Entella, Lucchese-Parma, Brescia-Verona
39° Parma-Frosinone
40° Lucchese-Cittadella, Verona-Novara
41° Cittadella-Frosinone
42° Parma-Malcantone

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *