Da zero a dieci, dal Drink Team alla Juventus

Giornata ricca di spettacolo, tra la Cremonese quasi matematicamente in A e tra la Juve avviata al suo ennesimo scudetto.

Zero sono i punti del Drink Team nelle ultime 6 partite di campionato. La stanchezza si fa sentire, ma non può essere un alibi. La squadra di Dublino deve invertire la tendenza se non vuole finire in guai grossi.

Uno il punto del Fublet contro la Lucchese: pareggio importante per entrambi, Il Fublet allunga sull’Avellino mentre la Lucchese sui playout.

Due il voto da dare a coloro che non avvisano i giocatori di un interessamento da parte di squadre avversarie. Si potrebbe considerare quasi un colpo basso.

Tre i gol dell’Inter a Firenze. Una vera e propria carneficina per i Viola, mai entrati in partita. L’Inter invece sembra essersi ripresa dopo esser uscita dalla Champions contro il Paris Saint Germain.

Quattro i gol totali che hanno portato la Roma in finale di Coppa Italia. Livorno surclassato dai giallorossi nel doppio confronto e volano in finale a giocarsela con il Milan.

Cinque le volte che il portiere del Lecce ha dovuto raccogliere la palla dalla propria rete nel derby con il Bari. Dimostrazione di forza della squadra biancorossa puntata alla salvezza.

Sei sono i gol del Milan contro Progetto Gaming, superiorità disarmante non solo per colpa del server.

Sette le partite di anticipo con cui la Cremonese di Salvatore Campagna potrebbe portarsi in Serie A: campionato ammazzato.

Otto le squadre che cercheranno di far disputare i playoff di serie B. L’Avellino cerca la fuga: starà soprattutto a Cesena, Chievo e Roma impedirlo. Ben otto quindi le squadre, racchiuse in 4 punti. Mai classifica fu così corta a questo punto.

Nove sono i punti di vantaggio della Juventus sulla Lazio. Vero e proprio dominio bianconero in serie A.

Dieci alla tenacia del Napoli che tutti davano per spacciato. Quattro vittorie consecutive e salvezza che si avvicina.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento