Cremonese, un dominio assoluto

Sta per svolgere al termine il campionato di Serie B di questa terza stagione di Progetto Gaming. Il campionato vede andare verso la vittoria la Cremonese Markappa, promozione e titolo quasi raggiunti. In questo che sembra un trionfo annunciato, viene da chiedersi “ma come mai questo straordinario dominio?” Questa è una delle domande più immediate da porsi, assieme a “la rosa ha una qualità superiore alle altre squadre?”, “Il mister è superiore agli altri nella serie cadetta?”, “Una buona preparazione alle competizioni da affrontare?”

Per prima cosa, non scordiamoci che la Cremonese ha fatto faville anche in Coppa Italia. La squadra di Campagna si è fermata ai quarti di finale, battendo la Juventus probabile campione d’Italia e la Lazio, seconda nella serie maggiore. Si è fermata solamente contro il Torino, in una partita anche abbastanza sfortunata.

Passiamo al campionato di Serie B, quasi nelle mani della squadra di Cremona. Inizia il campionato con 7 partite senza sconfitte, prima di affrontare il Cesena con cui perde per 1-0, l’unica sconfitta del girone d’andata. Dopodichè continua la sua camminata in serie B, con ben ventidue partite da imbattuta prima di trovare un’altra sconfitta contro il Chievo per 3-2. Un campionato incredibile, per capire quanto di grande abbia fatto questa squadra, basta vedere l’andamento delle altre in corsa per un posto alla promozione, che dimostra quanto sia equilibrato e dunque difficile combinare un filotto di così tante partite da imbatutta. Il merito a chi va? Sicuramente al mister, Salvatore Campagna, grazie al suo collaudato modulo ad albero di Natale e alle sue decisioni in merito a chi dovesse giocare e chi no, sempre perfette. Lo dimostrano i numeri del campionato: ben 86 gol fatti,  dunque miglior attacco del campionato fin ora e seconda miglior difesa con 22 gol subiti. Una differenza reti di 64, poco più del doppio della terza classificata.

Perchè la differenza è anche qui: la qualità messa in campo rispetto alle altre squadre, i giocatori perfetti per l’impostazione tattica dell’allenatore. Una combinazione perfetta che ha portato i suoi frutti. Ha ben 3 giocatori visibili in classifica capocannonieri e 4 in doppia cifra, De Meo con 21 gol, Tirelli con 18, Irle con 17, Guillaro con 11. Ne ha altrettanti 3 in doppia cifra con gli assist, Irle con 12, Casertano con 11, De Meo con 10, Tirelli e Guillaro vicini al traguardo con 9, senza sottovalutare anche Amendola, fermo a 7. La qualità dei giocatori è stata fondamentale per questo campionato, dimostrato anche nella classifica della media voto, dove la Cremonese vanta ben 7 giocatori in top 10 con una media voto superiore a 7.35.

 

 

 

 

 

 

 

 

Dunque la vittoria del trofeo “Ali della Vittoria” è molto vicina per questa Cremonese Markappa che ha dimostrato di cosa è capace, disputandolo al massimo e dando prova della qualità incredibile che hanno i giocatori in rosa.

 

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *