Le simulazioni de IlCarro: Cesena-Cremonese

La Serie B sembra procedere a senso unico: la Cremonese è imbattuta da 20 partite. La squadra di Salvatore Campagna macina punti su punti e allunga progressivamente il vantaggio sulle inseguitrici. Dopo 29 giornate sono 9 i punti di distacco sul Fublet secondo, mentre sono addirittura 14 sull’Avellino terzo in campionato.

Tuttavia, la 30a giornata di Serie B, nasconde per i lombardi una delle insidie più grandi di questo campionato, o almeno la più dolorosa alla sua memoria: il Cesena di Serafini. I bianconeri sono quarti in campionato a -16 dai grigiorossi, ma hanno portato a casa lo scalpo del Fublet nell’ultima giornata con un sonoro 4-0.

All’andata finì 1-0 per i romagnoli, con un catenaccio creato ad hoc dal Cesena che ha impedito alle trame del gioco della squadra presieduta da Markappa di essere efficaci, per poi punire con un goal di Marzà al 65°. Una partita che pesa tantissimo alla capolista, non tanto per la classifica in sé, ma perché coincide con l’unica sconfitta in campionato. Un girone dopo, Cesena e Cremonese sono pronte a riaffrontarsi. Si ripeterà lo scenario dell’andata, con la squadra di Serafini che vincerà e riuscirà nell’impresa di interrompere la striscia della prima in campionato? Oppure i grigiorossi prenderanno la loro vendetta, espugnando la casa dei bianconeri? Noi de “Il Carro” abbiamo simulato la partita.

La Cremonese attuerebbe la sua vendetta con una vittoria di misura per 1-0, ma con un risultato che pare mentire sull’andamento della partita.
La squadra di casa sarebbe stata sopraffatta dal controllo degli ospiti, che arriverebbero ad un 63% di possesso palla, 640 passaggi riusciti e non concederebbero neanche un tiro in porta, solo un palo.
Tuttavia ai grigiorossi sarebbe mancata un po’ di fortuna. Su 17 tiri tentati, solo un terzo raggiungerebbe lo specchio della porta.

Entrambe le squadre dovrebbero riflettere sui colpi di testa: percentuali intorno al 55% su quelli riusciti rispetto a quelli tentati. Molto probabilmente un’incapacità di concretizzare i calci d’angolo: 3 per il Cesena, 6 per la Cremonese.

Una partita, nonostante il controllo della palla della squadra di Campagna, caratterizzata dalle numerose interruzioni di gioco. I bianconeri convertono con successo il 73% dei 41 contrasti tentati, ma effettuano 13 falli senza essere sanzionati. Per la squadra ospite, è riuscito il 66% dei 27 contrasti, ma commettono ben 10 scorrettezze, di cui una sola punita con il giallo.

Con questo eventuale risultato l’attuale capolista consoliderebbe la sua prima posizione, procedendo spedita verso la promozione, mentre per i padroni di casa ci sarebbe una brusca interruzione alla corsa per la Serie A e perderebbero certamente il treno per l’assegnazione della Coppa Ali della Vittoria.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento