Le simulazioni de IlCarro: Sassuolo-Inter

La 25ª giornata è ormai conclusa.

Alla fine di queste ultime gare la classifica vede una Juventus che prova la fuga dalla Lazio per la lotta tricolore: sono quattro i punti di vantaggio dei bianconeri sulla compagine romana. Poi dietro a -6 dai secondi un gruppo nutrito di squadre in lotta per gli ultimi due posti in Champions League, capeggiate da una Sampdoria e da un Progetto Gaming a pari punti, seguite da Atalanta, Torino e Milan, quest’ultima con una partita da recuperare contro il Palermo.

Più staccate, appena fuori dalle zone europee Inter, Fiorentina, Genoa, Sassuolo, Drink Team e Bari. In piena lotta salvezza troviamo Lecce, Livorno, Crotone, Palermo, con in questo momento Bologna, Napoli e Spezia che andrebbero nella serie cadetta.

Tuttavia è una classifica che lascia il tempo che trova, dal momento che è già tempo di pensare alle prossime partite.

E tra i match in programma uno dei più interessanti è sicuramente Sassuolo-Inter. L’ultima partita dei neroverdi è una delusione da lasciarsi alle spalle, incapaci di concretizzare il vantaggio numerico e usciti sconfitti di misura da Crema. L’avversario proviene da un periodo altalenante, ma rimane capace di fermare il Torino in casa a San Siro sul punteggio di 2-2, concedendo la seconda rete solo in zona Cesarini. Entrambe le squadre possono puntare alle coppe europee, ma non possono più permettersi errori. All’andata a Milano finì 4-1 per l’Inter, con Ciampaglia che si portò il pallone casa con un incredibile tripletta. A segno andarono anche Coti per i milanesi, Ingrassia per gli emiliani. Finirà così anche questa volta? Noi de “IlCarro” siamo andati a simularla.

La partita sembra essere una di quelle perfette per essere trasmessa in live. Combattuta su ogni fronte, con un Inter che avrebbe tentato di avere il controllo del pallone ed un Sassuolo pronto a ripartire alla prima occasione possibile.

Il risultato di 4-2 per gli ospiti sembrerebbe dare ragione all’eventuale piano di gioco della squadra di Ciampaglia. La sua compagine, infatti, avrebbe tirato ben 20 volte, di cui 14 finiti in porta (contro l’11-6 degli avversari).  Il possesso palla delle due squadre sarebbe molto simile, con un leggero vantaggio dell’Inter rispetto al Sassuolo. Anche i calci d’angolo differirebbero di poco, sempre a favore della squadra di Milano: 7 a 5.

La partita sarebbe comunque condizionata da molto nervosismo, anche se poco sanzionato: 21 i falli tra le due squadre, con i giocatori di Agosta nettamente più irregolari (15-6), ma i cartellini gialli sventolati in totale dall’arbitro sono solo 4, di cui 3 ai neroverdi.

Entrambe le squadre avrebbero da ragionare su alcuni aspett;, I nerazzurri potrebbero ancora aspirare alle coppe europee, sperando magari in qualche passo falso lì davanti, mentre le flebili speranze del Sassuolo svanirebbero dopo il triplice fischio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento