Serie A, Milan-Juventus

La 24^ giornata della terza stagione di Serie A di Progetto FM è già iniziata: in queste prime battute, la Lazio ha già superato l’ostacolo Spezia – non senza preoccupazioni – e si è presa momentaneamente la testa della classifica. Si attende la risposta dell’altra contendente allo scudetto, la Juventus. I bianconeri, tuttavia, hanno un avversario difficilissimo: il Milan. I rossoneri sono in piena lotta per la qualificazione diretta alla Champions e che potrebbero trarre vantaggio della vittoria del Torino contro il Progetto Gaming, accorciando ulteriormente la classifica. La squadra di Bifano qualora vincesse scavalcherebbe tutte le avversarie per la Champions League e si ritroverebbe terza, a +1 da Progetto Gaming e Torino. La Juventus, invece, perderebbe il primo posto a favore dei biancocelesti e ritrovandosi lei ad inseguire, in questa battaglia per il tricolore. Un big match dal forte odore europeo, con entrambe le squadre che vengono da impegnative trasferte internazionali: Istanbul per la squadra di D’Anteo, San Pietroburgo per quella di Bifano.

Come andrà a finire? La Juventus continuerà la sua rincorsa al vertice? Oppure sarà il Milan a gioire, accorciando le distanze dal terzo posto? Noi de “IlCarro” abbiamo deciso di simulare la partita tra le due compagini, e questo è quanto successo.

Non deve far ingannare la grandissima differenza di media voto: a San Siro si vedrebbe una partita molto combattuta in tutti i sensi, risolta solo per 1-0 a favore del Milan. Tanti i tiri da ambo le parti (14-13 per i padroni di casa), con un possesso palla molto simile (54%-46% per i rossoneri) e un gran numero di falli commessi: ben 37, divisi in maniera quasi equa (21-16 per i bianconeri). I diavoli hanno tentato un maggior controllo del pallone, con i loro 455 passaggi completati, ma ciò non è sinonimo di tante occasioni: la Juventus ha concluso di più in porta (8-4) e ha avuto anche due occasioni nitide. Il maggior numero di falli della Juventus ha una spiegazione: una maggiore aggressività nei tackle. Infatti solo il 60% dei contrasti è riuscito su 41 tentativi, contro il 79% di 29 del Milan. Non sorprende che i torinesi abbiano avuto anche due cartellini gialli in più dei loro avversari (6-4). Efficacia quasi uguale su palle aeree: sono 43 i colpi di testa del Milan, 39 quelli della Juventus. Secondo la simulazione, i diavoli riuscirebbe a vincere il match grazie al lavoro della loro difesa e portando a casa i tre punti con un risultato di misura, in una sfida che sembra serratissima.

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *