Calcio all’arbitro: errori di questa settimana

Livorno-Milan

Arbitro: Giuseppe Tuccio di Sassuolo

Voto FM: 10.0

Errori:

3 rigori dati il Milan, uno solo veramente dubbio.

Al 54° viene fischiato il secondo rigore per il Milan. Il Livorno protesta per una carica sul portiere Caroli, ma l’attaccante Bonanno viene prima spinto da Gagnesi, che quindi rotola sull’estremo difensore. Giusto dare il rigore. Forse esagerata la seconda ammonizione per il difensore livornese.

Juventus-Fiorentina

Arbitro: Francesco Fusco di Crema

Voto FM: 3.5

Errori:

Al 15° il signor Fusco fischia un fallo al limite dell’area a favore della Juventus. Di Caccamo e’ gia’ in caduta ancor prima del contatto col difensore Scoca. Fallo generoso, ma fischiabile. Da quella punizione arrivera’ il gol di Paudice.

Al 48° il momento piu’ discusso della partita. Pallone troppo lungo di Perfetti, che Paudice riesce comunque a raggiungere, la palla pero’, sembra gia’ essere uscita. Ne l’arbitro di porta, ne il guardalinee segnalano nulla. Dalle immagini la palla sembra del tutto fuori. Da li Paudice mettera’ il pallone in mezzo per il 3-0 di Pascutti.

Palermo-Bari

Arbitro: Luca Pettignelli da Milano

Voto FM: 3.9

Errori:

Al 28° Torcolini segna un gran gol di sinistro dal limite dell’area. Il suo compagno di squadra Ietto e’ nettamente in fuorigioco e si trova vicino alla traiettoria del pallone. Giusto comunque convalidarlo, il portiere Di Giacobbe non e’ per nulla influenzato dal movimento del giocatore.

Lazio-Sassuolo

Arbitro: Giuseppe Roberti da Napoli

Voto FM: 4.6

Errori:

Al 16° rigore discutibile fischiato alla Lazio. Cross in mezzo e sia Iorio che Caringola guardano tutti e due il pallone. I due poi si scontreranno e avra’ la peggio il fantasista laziale. Fallo di confusione che solitamente viene fischiato alla difesa e non all’attacco.

La punizione e il rigore successivo invece non ci sono dubbi, tutti e due da fischiare.

Parma-Entella

Arbitro: Pierfrancesco Amendola di Cremona

Voto FM: 8.2

Errori:

Al 50° l’errore piu’ eclatante della partita. Di Gaetano serve Masini in chiara posizione di fuorigioco che segna il gol del 2-1. Gol che non pesera’ sull’andamento della partita, pero’ si tratta di una grave svista del guardalinee.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento