toscana

Toscana culla del nostro calcio!

Patria di capolavori:

Ah, la cara, vecchia e stupenda Toscana!

Una regione unica nel suo genere, per il suo continuo ricercare dell’ingegno e della bellezza.

È stata la regione natìa di numerosi grandi personaggi come Leonardo da Vinci, Michelangelo, Dante Alighieri, Galielo Galilei e via discorrendo.

Ma, per chi non lo sapesse, è stata anche una delle prime zone d’Italia dove si diffuse l’Harpastum, antenato del nostro tanto amato calcio.

In epoca romana, infatti, i legionari adottarono dalla Grecia il gioco Sferomachia, che loro ribattezzarono Harpastum (harpázō in greco significa “strappare, acchiappare, portare via con forza).

Come ben sapete, questo gioco inizialmente praticato dai legionari andò avanti nel corso dei secoli, fin quando nel Medioevo non divenne il calcio fiorentino.

Divenne talmente famoso che in ogni vicolo o piazza di Firenze era possibile assistere ad una partita fino a che, per questioni di ordine pubblico, non iniziarono a nascere le competizioni organizzate.

Spesso a prendervi parte erano nobili tra i 18 e i 45 anni e gli stadi erano le piazze più importanti.

Verso Fiorentina – Livorno

È con questo spirito un po’ alla Alberto Angela (lo so, noi siamo più meglio di loro), che ci incamminiamo verso Fiorentina – Livorno.

Un derby molto sentito che potrebbe creare notevoli cambiamenti di classifica.

La Fiorentina vorrebbe infatti agganciarsi alla zona europea, distante solo 3 punti ed impegnata in scontri che potrebbero aiutarla come Lazio – Torino e Sampdoria – Inter.

Il Livorno, dal canto suo, si affiderà alla coppia Michelini – Campagna in mezzo al campo per cercare un importante sorpasso sul Drink Team, impegnato nella difficile sfida contro il Milan e staccare ancor di più la coda della classifica.

Il pareggio non serve a nessuno, per questo motivo ci aspettiamo che i mister diano prova delle loro tattiche più “aggressive” e spregiudicate, tanto da non far rimpiangere i loro avi tutti legna e poco catenaccio.

Andrea Conte

Written by 

Da sempre appassionato di calcio manageriale, un giorno grazie alla potenza dei social network incontra il progetto FM di Progetto Gaming. Da quel momento è subito amore a suon di meme, articoli e conversazioni sul miglioramento dello stesso. Oltre al calcio è un amante della fotografia, dell'universo Marvel/DC e dei fumetti in generale (tanto da chiedere la mano della mangaka Menta Artworks).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *