Day 3 – Week 1 – Stage 4 – Overwatch League

Termina anche la terza giornata di questa settimana di ripresa della Overwatch League, andiamo a vedere come sta andando questa fase 4

Los Angeles Gladiators – Dallas Fuel 4 – 0

Un match a senso unico che vede trionfare i Gladiators contro i Fuel. I Fuel hanno vinto solo due match su tutti gli ultimi 20, ed entrambi contro i Dragons. Continua la pessima forma del team texano che gioca ad un livello decisamente inferiore rispetto ai californiani. Nonostante il buon adattamento al nuovo meta, con “Mickie” Rattanasangchod su Brigitte e “aKm” Bignet su Zarya, nulla é servito a migliorare la posizione dei Fuel, nemmeno l’ottimo flex di “Seagull” Larned. I Gladiators non hanno avuto problemi a vincere questo incontro: che si trattasse di “Silkthread” Wang o di “Hydration” Goes Telles, i giocatori californiani hanno mantenuto un netto vantaggio durante tutto il match, salvo che su Oasis, dove la due squadre hanno combattuto più accanitamente. Questa vittoria, unita a quella contro i Valiant di mercoledì notte, fa ben sperare ai fan dei Gladiators in una possibile rifioritura del team.

Houston Outlaws – Boston Uprising 3 – 1

Gli Outlaws sconfiggono gli Uprising, che vanno in serie negativa dopo un intero Stage senza sconfitte. Il cambio di meta ha di sicuro favorito i texani: senza più doversi occupare di Tracer, grazie all’introduzione del nuovo eroe Brigitte, la Muraglia Verde sta dando faville, sconfiggendo degli agguerritissimi Uprising. Gran parte del merito va ai due DPS “LiNkzr” Masalin e “JAKE” Lyon, che collaborano alla perfezione creando una sincronia spettacolare tra la Widowmaker del primo e gli eroi projectile del secondo. Il sogno playoff si fa vero per questo team, che guadagna due vittorie su dei team nelle prime posizioni della classifica. Nonostante la sconfitta, gli Uprising hanno dimostrato di poter competere: sanno usare in modo decente Brigitte, e il nuovo support “AimGod” Min-seok ha dimostrato di essere capace di giocare ad alto livello. Le due sconfitte pesano, ma non per questo il team si deve demoralizzare: ci sono ancora molti match da giocare, e la squadra di Boston di sicuro ha ancora degli assi su cui fare affidamento.

San Francisco Shock – Seoul Dynasty 3 – 1

Gli Shock convincono in questo match contro i Dynasty, che iniziano lo Stage 4 a secco di vittorie. Gli Shock hanno fatto a brandelli gli avversari coreani in questo match, e la coppia d’attacco formata da “Architect” Min-ho e “sinatraa” Won ha devastato le fila nemiche, con il primo su Widowmaker e Genji mentre il secondo continua con la sua classica Tracer, riuscendo a causare molto danni perché i Dynasty sembrano non aver ancora afferrato bene i concetti del nuovo meta. I coreani, dal canto loro, iniziano questa fase in sordina. Qualcuno punta il dito contro “ryujehong” Je-hong, passato da support al ruolo di main tank, che non ha avuto delle performance stellari, ma non tutta la colpa é da imputare a lui. Il team fa grande affidamento sul DPS “Fleta” Byung-sun, che gioca bene come sempre, ma la squadra non é capace di dargli il supporto del quale il campione necessita. Inoltre, scambiare lo shitcaller e support “Gambler” Jin-woo per “tobi” Jin-mo potrebbe aver contribuito alla performance scadente del team di Seoul. Le sconfitte si fanno pesanti e la posizione del team nella classifica cala: i Dynasty devono fare qualcosa per evitare, ancora una volta, di mancare i playoff.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *