Day 3 – Week 5 – Stage 3 – Overwatch League

Termina la penultima giornata di match regolari di questa terza fase di Overwatch League, andiamo a vedere insieme i risultati delle partite di stanotte

Boston Uprising – Los Angeles Gladiators 3 – 1
Gli Uprising sono il primo team a finire uno Stage con 10 vittorie e nemmeno una sconfitta, l’ultimo risultato stanotte contro i Gladiators. Un risultato da record per gli Uprising: dieci vittorie e nemmeno una sconfitta in questa fase 3 di Overwatch League. Il team di Boston comincia il match alla grande, conquistando le prime due mappe con estrema facilità, merito come sempre dell’enorme capacità della linea offensiva e della grandissima coordinazione con i support del team. Su Nepal, la mappa 3, i Gladiators fanno la loro ricomparsa, vincendo il set senza lasciare molto spazio agli avversari. Nulla di preoccupante per Boston: i Gladiators sono un team molto forte sulle mappe Control, specialmente su quella giocata in questo match. Nonostante gli sforzi titanici, però, i Gladiators non riescono a strappare una vittoria: merito del fuoco nemico sulla linea dei support avversari, anche se il DPS “Asher” Jung-sun ha cercato di fare di tutto pur di salvare il suo team dalla sconfitta ed arrivare alla mappa di spareggio.

New York Excelsior – Shanghai Dragons 3 – 1
I Dragons vengono sconfitti dagli Excelsior, mai loro miglioramenti sono evidenti nella mappa strappata ai primi in classifica. I Dragons sono molto migliorati, e si vede: particolarmente evidente è su Numbani, dove il team cinese mette in atto una difesa a dir poco formidabile sull’ultimo punto: mentre gli Excelsior tentano in tutti i modi di sfondare la resistenza lanciando tutte le Ultimate possibili, i draghi riescono ad approcciare la battaglia con una calma incredibile, accumulando Ultimate e mettendo in gioco una enorme capacità di gioco, che raramente abbiamo visto dalle fila dei Dragons. Grande la presenza di “Diya” Weida, giocatore che tende a lasciarsi andare quando sotto pressione, ma che stavolta ha dato il meglio di sé durante tutto il match. Nonostante tutto, però, alla fine sono gli Excelsior a trionfare, grazie alla loro superiore coordinazione, economia Ultimate e pura potenza di fuoco. Ora davanti ai NYXL ci sono solo i playoff, mentre per i Dragons c’è ancora un match prima di finire la fase 3.

London Spitfire – Seoul Dynasty 3 – 2
Gli Spitfire riescono a strappare una importante vittoria contro i Dynasty, nonostante il match sia stato molto vicino. I Dynasty soffrono di una mancanza importante: “Miro” Jin-hyuk, il main tank del team, rimane in panchina, sostituito da un improbabile main support “ryujehong” Je-hong. La performance del capitano della squadra non lascia però a desiderare: il team si presenta come molto migliorato rispetto al resto della fase 3, e il livello di incisività di tutto il team sembra decisamente migliorato. Gli Spitfire hanno dimostrato qualche loro debolezza contro i Dynasty, gran parte della colpa di ciò è dovuta al DPS “Fleta” Byung-sun: per fortuna del team inglese il loro main tank “Gesture” Jae-hee riesce a counterare bene il cecchino coreano. Un ottimo match arriva anche dal DPS “Profit” Joon-yeong che, mentre gli altri membri del team distraggono gli avversari, riesce ad accumulare kill a destra e a manca, regalando così la vittoria al proprio team.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *