Day 2 – Week 5 – Stage 3 – Overwatch League

Si è conclusa la seconda giornata della settimana finale di questa terza fase di Overwatch League, domenica notte i playoff di fase decreteranno chi si agguidicherà il primo premio da centomila dollari

San Francisco Shock – Florida Mayhem 4 – 0

Un match a senso unico mette in risalto i grandi miglioramenti degli Shock contro i Mayhem. Gli Shock conquistano un match completamente a senso unico contro i Mayhem, dimostrando come un team provato dalle difficoltà di una League estremamente competitiva può risollevare la testa, anche solo per l’onore, senza avere più quasi accesso al risultato importante: il playoff. Merito di questa travolgente vittoria va al tank “Nevix” Karlsson e al DPS “Architect” Min-ho: il primo riesce a tenere vivo il team e se stesso fino a punti inimmaginabili, senza morire una sola volta in tutta la prima metà del match, mentre il coreano domina la scena con Widowmaker, indisturbato dai dive avversari. I Mayhem fanno fatica a contrastare l’avanzata aggressiva degli avversari, e sono i support i primi a pagarne le spese: “Zebbosai” Olsson e “Zuppeh” Kuntsi fanno fatica a rimanere vivi, figuriamoci a mantenere in salute i propri compagni. La linea di attacco non brilla, e i Mayhem si ritirano nella pausa, fuori dai playoff e con molto lavoro da fare.

Boston Uprising – Los Angeles Valiant 3 – 2

Gli Uprising rimangono imbattuti in questa fase 3, ma ci vanno estremamente vicini in questa battaglia contro i Valiant. Un match al cardiopalma, che si conclude al punto di spareggio della mappa di spareggio: essenziale la prestazione del DPS “Striker” Nam-joo, responsabile da solo per oltre un terzo del danno totale ottenuto dal team di Boston. Il match inizia con un forte vantaggio degli Uprising, che si portano sopra di due mappe prima della pausa di metà incontro, ma nella ripresa le cose cambiano: i Valiant si riportano in parità e riescono quasi ad aggiudicarsi la mappa dello spareggio. Qui il cambi strategico degli Uprising si fa essenziale: scende in campo “Mistakes” Danilov con Sombra, e il team di Boston riesce a conquistare anche questa dura battaglia. I Valiant cominciano il match in svantaggio contro un team non ancora sconfitto in questa fase 3, ma il team di LA ha un’ottima resurrezione nella seconda metà dell’incontro: nella mappa finale, però, il team non riesce ad adattarsi alla strategia degli Uprising e il DPS “Agilities” Girardi non incide sul risultato con Pharah. Un gran risultato, però, portare alla mappa 5 una delle squadre più in forma della League.

New York Excelsior – Dallas Fuel 4 – 0

Un match già scritto quello tra Excelsior e Fuel, con i primi che trionfano su tutta la linea. I Fuel sono in condizione tragica, e lo testimonia questa sconfitta annunciata contro gli Excelsior. Si sente la mancanza della superstar “EFFECT” Hyeon, che lascia i Fuel senza potenza offensiva, nonostante le migliori intenzioni del francese “aKm” Bignet e del flex “Seagull” Larned. Il team texano le prova tutte, arrivando addirittura ad introdurre nella composizione un Bastion su Nepal pur di avere della potenza di fuoco in più, ma nulla riesce ad invertire la rotta del match. Gli Excelsior non cedono nemmeno in questo match facile: il support “JJoNaK” Seong-hyun falcia teste a destra e a manca con il su infallibile Zenyatta, tagliando ogni forma di attacco dei Fuel sul nascere. Unico neo è la giocata di “Pine” Do-hyeon: il giocatore ottiene molte kill, ma spesso si trova fuori posizione per colpa della sua stessa aggressività, che gli costa la vita su Blizzardworld e che concede ai Fuel il primo punto di controllo. Big Boss deve ringraziare che siano stati i Fuel i loro avversari, altrimenti questo sbaglio avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi.

Segui la Overwatch League su Twitch, e rimani aggiornato sui giocatori, i teame i risultati delle partite qui su ProgettoGaming.it!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *