Overwatch League – Scambi & Acquisti

Tra poco comincia la fase 3 di Overwatch League, diamo un’occhiata ai nuovi giocatori e agli scambi e cessioni dei players

La prima notizia è anche quella che ha fatto più scalpore: i Dallas Fuel hanno scambiato Custa, il loro support, con Unkoe, che gioca nello stesso ruolo per i Los Angeles Valiant. Uno scambio che ha lasciato perplessi molti tra fan, analisti ed esperti. Custa sembrava una delle chiavi della svolta positiva presa dai Fusion nell’ultima fase dello Stage 2; si tratta infatti di un giocatore molto comunicativo, di un eccellente shotcaller e di un leader per la squadra che se ne va per essere sostituito da un meccanicamente superiore Unkoe, ma che non possiede le stesse doti di leadership e che renderà, anzi, la comunicazione tra i membri del team peggiore: Unkoe, infatti, è il terzo giocatore coreano del roster principale, insieme ad Effect e a Mickie, ma probabilmente questa decisione è stata presa anche in previsione dell’arrivo in gioco di Oge, tank coreano già assunto ma sospeso per quattro match ancora prima di giocare la sua prima partita, colpevole di aver partecipato in una società di account boosting. Importante anche la figura di Akm, ex compagno di squadra di Unkoe, che l’ha fortemente consigliato a Kyky, il coach dei Fuel. Custa tranquillizza però i fan: non è stata una decisione imposta dall’alto quella di cambiare team. 

Nel team degli Houston Outlaws arriva ArHaN, DPS coreano in arrivo dal team Meta Athena, che però lascia di stucco tutti: ci si aspettava l’arrivo di un main Tracer per dare al team quello specialista di cui questi ultimi hanno un disperato bisogno, ma questo giocatore è uno specialista su Genji principalmente. Non si capiscono le ragioni di TaiRong, il coach della muraglia verde, nella scelta del ventiduenne corano. Per i Los Angeles Gladiators arriva Void, main D.Va in arrivo dalla Corea, convocato per rinforzare la linea dei tank californiana. Ma la vera notizia è l’ingaggio di Silkthread, il DPS appena acquisito dai Valiant: Hydration lo accoglie su Twitter con una semplice frase, “finalmente riuniti”. Nella città del Golden Gate arrivano due giocatori di livello: parliamo di Architect e Moth, uno coreano e l’altro americano, per completare la formazione dei San Francisco Shock con un nuovo DPS ed un support. I cugini dei Gladiators, i Los Angeles Valiant, danno spettacolo nella loro campagna acquisti. Oltre allo scambio di Unkoe per ottenere Custa dai Fuel, molte altre news arrivano dall’altro team californiano. La notizia di minore impatto è l’arrivo di Bunny, specialista di Tracer in cessione dalla panchina dei Seoul Dynasty, giocatore che spera di vedere più tempo in campo con il suo nuovo team rispetto a quanto visto con la squadra coreana.

Due invece sono i rilasci celebri: Envy e GrimReality lasciano la squadra attiva dei Valiant. Se il DPS ha ventilato su Twitter la certezza di rientrare nella league con un ruolo di assistant coaching, il destino del tank coreano di punta rimane nebuloso. Il suo ruolo nella formazione principale verrà presumibilmente coperto da Space, che ha appena compiuto diciotto anni e può quindi entrare in gioco nella League, ma il vuoto lasciato da un off tank così importante si farà di certo sentire. I New York Excelsior danno il benvenuto ad Anamo, pronto a dare aiuto a Jjonak nel ruolo di support, mentre un team in particolare sta proponendo una prima linea molto rinnovata per questa fase 3. Parliamo ovviamente degli Shanghai Dragons che, finalmente, hanno ottenuto i visti per tutti e quattro i giocatori arrivati a febbraio che, però, non hanno ancora potuto giocare tutti insieme in un vero match della League. Ado, Fearless, Sky e Geguri formano il quartetto coreano che vuole portare i Dragons ad un livello competitivo nei confronti delle altre squadre di questo campionato, ma il team cinese soffre anche di una perdita importante: Undead, il DPS di punta insieme a Diya, è stato rilasciato dal suo stesso team. I Dragons hanno di sicuro dei giocatori di talento sui quali fare affidamento, bisogna solo sperare che l’assenza di Undead e di Diya, che si trova ancora in Cina per problemi familiari, non abbiano ripercussioni forti sulla performance del team.

Seguite la Overwatch League su www.twitch.com/overwatchleague o su www.overwatchleague.com, e leggete tutte le notizie su partite, giocatori e team su www.progettogaming.it!

 

Ultim’ora: i Valiant annunciano l’ingaggio del DPS KSF, in arrivo dai Midnight Marauders, e del tank islandese Finnsi. Dopo la presentazione dei due nuovi membri su Twitter, il team di Los Angeles annuncia anche di stare cercando un nuovo support per completare la rosa di dodici elementi, il massimo numero di giocatori per team previsto dal regolamento della Overwatch League.

Ultimissima ora: i Seoul Dynasty portano a casa un flex support coreano, KoX, dal team RunAway; i Valiant, come abbiamo commentato in precedenza, completano la rosa di dodici giocatori con il support Need; i Dragons, infine, si aggiudicano il DPS Daemin, arrivato dal team NRG. Questi sono stati gli annunci delle ultime, e finali, ore delle trattative prima della ripresa, con la fase 3 della Overwatch League che ritorna stanotte all’1 (ora italiana).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento