Overwatch League: Risultati della Quarta Giornata, Prima Settimana, Seconda fase

Riassunto delle partite, ultima giornata della settimana 1, prima fase di Overwatch League

Philadelphia Fusion – Florida Mayhem 4 – 0

Una partita completamente a senso unico. I Fusion travolgono i rivali, distruggendo tutto sul loro cammino. “Carpe” Jae-hyeok spiana la strada. Hanamura non cede nemmeno un punto, Nepal si chiude sul 2-0: una partita completamente dominata dai ragazzi di Philly, anche grazie al nuovo DPS “Eqo” Corona, che giocano come una squadra da primo posto nella League. I Mayhem, dall’altra parte, continuano con le stesse problematiche avute dal primo giorno della competizione: abbandonano i support a loro stessi nei dive, falliscono nell’eliminare componenti fondamentali, spendono male le loro Ultimate. Insomma, i Mayhem devono migliorare tanto, e in fretta, se vogliono migliorare la loro posizione.

Houston Outlaws – Boston Uprising 4 – 0

Gli Outlaws dimostrano di essere una squadra competitiva, con questo risultato contro gli Uprising. Dopo aver perso un paio di mappe contro gli Spitfire per qualche malinteso tra i componenti, la Muraglia Verde  schiera “Jake” Lyon e “LiNKzr” Masalin, che assillano senza sosta il tank avversario “Gamsu” Yeong-Jin, concedendo alla propria squadra molti vantaggi numerici facili. Sembra che gli Uprising siano lenti nell’adattarsi al nuovo meta di gioco, mentre i rivali, aiutati da “Muma” Wilmot con Winston e Reinhardt, prendono in mano la situazione e controllano il campo di battaglia. Muma brilla specialmente su Horizon Lunar Colony, dove neutralizza diversi Earthshatter degli avversari e alcune delle sue giocate assicurano al suo team qualche team kill è un risultato nella mappa di 2-0.

L’ospite Angeles Valiant – Shanghai Dragons 3 – 0

Si riprendono dalla sconfitta contro i Dynasty, i Valiants, assicurandosi una partita contro i cinesi Dragons. Una strategia insolita quella dei Valiant, che partono mostrando con orgoglio una team comp con addirittura tre support, mentre “SoOn” Tarlier con la sua Tracer entra e poi esce dalle fila nemiche, seminando panico con le sue azzeccatissisme Pulse Bomb. Anche se lo sembra, però, la vittoria iniziale non è stata facile da conquistare: i Dragons alzano una barriera formidabile su Hanamura e, anche con gli aggressivi rivali sempre con il fiato sul collo, riescono a strappare un pareggio. Da lì in poi i Dragons ritornano la squadra che abbiamo visto nell’ultimo periodo. Nonostante qualche momento di speranza su Lijiang Tower e una mappa che sembrava conquistata, King’s Row, la squadra sembra poco coesa e con problemi di comunicazione, in attesa del nuovo membro in arrivo che, si spera, potrà restituire un po’ di competitività alla squadra: “Geguri” Se-yeon, la prima donna nella League.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento