Overwatch: Gratis + Alcune News

Overwatch Gratis e Scontato!

Come di consueto, Blizzard fa di tutto per assicurarsi di guadagnare continuamente un pubblico nuovo. E torna di conseguenza il periodo di circa una settimana nel quale Overwatch è reso gratuito per chi desidera provarlo, prima di decidere se comprarlo o meno. Come se non bastasse ciò a soddisfare la consueta tentazione di nuovi possibili giocatori, il gioco è scontato del 50%! L’offerta finirà lunedì 26, quindi se desiderate approfittarne fatelo presto! Sembra ormai inutile pubblicizzare il gioco, ma secondo molte statistiche ci sono moltissimi nuovi acquisti e giocatori già adesso, e la comunità può soltanto crescere.

Buffs Vari ed Eventuali

I programmatori di Overwatch sono sempre a lavoro per assicurarsi un gioco stabile, variabile e piacevole per tutti. Il nuovo eroe, ancora misterioso, è in arrivo, e questo cambierà di sicuro moltissime cose. Com’è giusto che sia quindi la Blizzard sta già lavorando a sistemare alcuni dei suoi personaggi, sia in preparazione dell’eroe nuovo, ma anche per variare il meta e rendere alcune scelte più appetibili.

Sombra

Il cambiamento più grande e aspettato è quello di Sombra. Cambiamenti piccoli che però la rendono decisamente molto più versatile. Il tempo che le serve per hackerare un nemico sarà ridotto da 0.85 secondi a 0.6 secondi, garantendo molte più riuscite. Il translocatore che può piazzare e usare per teletrasportarsi invece da 15 secondi durerà fino a 20, garantendo quindi una finestra più larga per permettere all’eroe di fare ciò che desidera. Il buff maggiore riguarda però l’hacking stesso: ora tutti i poteri eroi saranno resi inefficaci. Questo è ciò che rendeva Sombra poco utilizzabile, in quanto Pharah poteva ancora volare, l’aura di Lucio continuava ad agire, Genji e Hanzo potevano fuggire arrampicandosi o saltando.

Ora invece, quando un giocatore è hackerato, lo è del tutto, rendendo di fatto Sombra finalmente utilizzabile più concretamente. Il nerf che ha ricevuto è il fatto che la sua ultimate non si caricherà più tramite gli healthpack hackerati, rendendo l’EMP meno frequente. Infine, per darle quella carica da dps qual è, il suo attacco primario ha una dispersione leggermente ridotta, aiutandola quindi a mandare più a segno i suoi colpi anche a medio raggio. Fino a questo momento, provandolo nel PTR, moltissimi giocatori si ritengono soddisfatti del cambiamento, apprezzando l’eroe molto di più.

Mei

A seguire è la tanto amata, quanto odiata, Mei. Jeff Kaplan stesso ha detto che Mei non aveva bisogno di nessun miglioramento in quanto un personaggio già completo di suo, ma si è pensato qualcosa di leggero anche per lei. Per aiutarla contro avversari davvero molto fugaci come Genji e Tracer il suo attacco primario congelerà più rapidamente, durando da 1 secondo a 1.5 secondi. A primo impatto potrà sembrare un grosso buff, molti si lamentano di come per Mei è facile congelarli e poi headshottarli, ma molti giocatori avanzati hanno provato questo cambiamento nuovo. Dicono che non cambia molto, rimane comunque la solita, permettendole giusto qualche kill in più. L’altro cambiamento è la riduzione del costo del suo attacco secondario, che potrà sparare 8 volte con una carica piena.

Doomfist

Chi gioca ad Overwatch sa quanto Doomfist è difficile da giocare. Si tratta di un personaggio che carica spesso, si getta nel vivo dell’azione, e se non riesce a caricare i suoi scudi diviene un cadavere troppo rapidamente. L’unico buff che è stato pensato per lui, anche se ancora in fase di elaborazione, sarà di invertire i parametri del suo fuoco primario. Invece di sparare quattro proiettili da 11 danni l’uno, undici proiettili da 4 danni l’uno. Il beneficio di una cosa simile è per permettere a Doomfist di poter usufruire maggiormente del suo fuoco primario se necessario, senza però cambiare la quantità di danno che può emettere. Si sta cercando di rendere Doomfist di nuovo un eroe giocabile nel meta, il problema è che forse questo singolo buff non lo aiuterà a essere più versatile.

Hanzo

E qui parliamo del primo nerf vero e proprio che si ha intenzione si fare. Sui forum di Overwatch c’è sempre stata una lamentela costante che ha attirato l’attenzione dei programmatori, ovvero la potenza della Scatter Arrow di Hanzo. L’abilità, per chi non lo sapesse, fa scoccare una freccia che a impatto si separa in tante altre, rimbalzando anche sui muri. Il concetto era di renderlo un’abilità efficace per stanare chi prova a nascondersi dal cecchino rintanandosi dentro spazi chiusi come una stanza, e questo lo faceva anche più che bene. I giocatori hanno però compreso la potenza che una simile abilità può avere, e ora l’uso primario è quello di sfruttarlo aggressivamente per uccidere anche i tank più grossi.

L’idea infatti che Hanzo potesse oneshottare tank come Orisa e Roadhog semplicemente scoccando la Scatter Arrow ai loro piedi era in effetti troppo. Jeff Kaplan ha subito rassicurato che sono a lavoro per trovare una sostituzione, dato che eventuali cambiamenti stesso dell’abilità non sono stati convincenti. Un’ipotesi, subito scartata, fosse una freccia perforante per poter superare barriere e ostacoli, ma si è subito realizzato quanto letale potesse diventare nelle mani di un cecchino formidabile. Stanno ancora sperimentando e cercando, ma sappiamo già che ben presto la Scatter Arrow di Hanzo non ci sarà più.

Symmetra & Torbjorn

Non è ancora stato annunciato ciò che subiranno, ma è stato fatto noto che sono in lista per una revisione. Più che per nerfarli o buffarli, il concetto dietro la loro revisione sta proprio con l’inserimento del nuovo eroe. Jeff Kaplan dice che entrambi gli eroi sono davvero molto performanti e amati dai giocatori, rendendosi estremamente utili in determinate situazioni. Lo sappiamo tutti però che nel meta i costruttori non hanno spazio, sono facili da counterare e inutilizzati. Nella Overwatch League infatti non si è mai vista Symmetra in gioco, mentre Torbjorn giusto qualche accenno rapido e dimenticabile. Qualsiasi cosa sia in serbo per loro dovrebbe renderli un pelo più versatili in maggiori situazioni oltre a quelli in cui eccellono, e magari adattarsi al nuovo gioco che l’eroe 27 porterà.

Speculazioni sull’Eroe 27

Manca ormai poco: presto avremo il nuovo eroe. Alcuni suppongono meno di un mese, ma in ogni caso vedremo presto questo personaggio che ha incuriosito tutti. Considerando come la Blizzard ami mettere piccole anteprime nei vari media a sua disposizione, moltissimi hanno fatto mille teorie e supposizioni, cercando prove in ogni mappa, fumetto e video. Le uniche cose note, dette da Kaplan, è che si tratta di qualcuno già visto, che cambierà drasticamente il meta, e forse sarà un membro di Talon. A primo impatto l’idea principale che è uscito fuori, dovendo cambiare il meta, è che l’eroe 27 sarà un nuovo tank, classe che non ha ricevuto nuovi membri o cambiamenti negli ultimi tempi in effetti.

Mettendo da parte la supposizione di Talon, che è una questione in forse oltre che ignota per molti affiliati, alcuni nomi sono usciti fuori. Il primo è Sanjay, il collega e capo di Symmetra che lavora per la Vishkar Corporation. Si tratta di un personaggio che è stato visto in due occasioni principali, il fumetto di Symmetra e in una scena finale di quello di Doomfist. Quest’ultima conferma la sua partecipazione come membro di Talon, così come sullo sfondo sembrerebbe che si può intravedere una possibile armatura di luce che magari Sanjay indosserà come eroe, avvalorando la possibilità che si tratti di un tank.

L’altra probabilità più papabile che molti sperano riguarda Winston e suoi collegamenti. Il primo è il professor Winston stesso, sopravvissuto dall’incidente sulla Horizon Lunar Colony e pronto a ritornare all’azione. Non sembrerebbe proprio essere un membro di Talon, né avere le potenzialità di essere un tank a vedersi, ma si tratta comunque di un personaggio ricorrente, già visto, e attorno cui c’è molta storia. A dire il vero, è più probabile che queste teorie derivano dal desiderio di molti giocatori di vederlo attivo e riunirsi al fedele Winston. Sempre collegato alla scimmia però c’è l’altra possibilità: Hammond. Una delle scimmie della colonia, la cui posizione è ignota. Viene menzionato e appare nella suddetta mappa nel gioco, inoltre il suo essere misterioso può significare tutto: un nuovo membro di Talon in contrapposizione a Winston e possibile tank.

Un altro nome che esce fuori è Sven, l’amico di Torbjorn. Seppur non un membro di Talon ha un modo di pensare come loro, questo lo si deduce dal fumetto in cui è comparso. Potrebbe essere un costruttore, quindi difensore/support, ma magari utilizza un mecha proprio come nel fumetto, rendendolo un tank simil D.va. Seppur molto improbabili, ma comunque discussi, sono Maximilien e Lynx Seventeen come nuovi eroi. Il motivo per cui molti vorrebbero vederli inseriti è più che altro perché si desidera avere più personaggi omnic, essendoci al momento soltanto Zenyatta, Bastion e Orisa. Altri nomi sono emersi, tantissime sono le speculazioni, qui ne abbiamo voluto trattare giusto qualcuno rapidamente tra quelli più papabili e apprezzati dal pubblico. Fateci sapere voi chi pensate possa essere il nuovo eroe, magari avere teorie vostre!

Giuseppe Calini

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *