Film e Fumetti per Overwatch

Il gioco che ha coinvolto milioni di giocatori e appassionato molte persone sta per subire un cambiamento. Overwatch è un gran bel gioco, non solo perché è ben costruito per il suo genere, ma perché attira con la sua “bellezza”. Sono molti infatti che incominciano Overwatch o lo ammirano per i personaggi colorati e ben caratterizzati, la cura dei dettagli nell’ambiente che li circonda. Eppure, in teoria, il gioco non ha una storia. Quello che però non offre il gioco la Blizzard ci ha regalato tramite corti animati di qualità superba e corti fumetti che abbiamo apprezzato parecchio. Ora però sembra che la compagnia voglia crescere e ambire a progetti ben più grossi, vedendo il responso positivo dei fan.

Un film per Overwatch?

“Siamo una piattaforma e un portfolio, questi franchise esistono attraverso molteplici piattaforme. Quindi non è soltanto il gioco come autista, ma il suo contenuto lineare come un modo per espandere il pubblico ed espandere l’opportuna, poi gli esports. Perché riunisci tutti assieme e stai parlando di un franchise come pochi altri”

“Se il copione e la storia non sono giusti non lo faremo. Non è una di quelle situazioni dove qualcuno dice che non gli importa fin quando vien fatto. Non accadrà così. Noi pensiamo che se vien fatto bene ha la possibilità di espandere il pubblico di base, ben oltre le fondamenta del gioco stesso”

Queste sono le parole di Tim Kilpin riguardo la possibilità di un film su Overwatch. Hanno già dimostrato coi loro corti animati che la qualità grafica non manca, e che dunque è una grossa possibilità. Quello che preoccupa tutti, anche la Blizzard, è il bisogno di trovare una storia e un copione ben fatto per riuscire a mettere assieme tutti i pezzi. Perché per quanto amiamo i personaggi del gioco ci vuole anche qualcosa di ben fatto sottostante. Non è quindi una conferma, ma l’idea di fare un film sembra essere pronta a nascere, ed è possibile dunque che in futuro vedremo anche pellicole più corpose oltre ai corti animati.

Fumetti più Lunghi

“Posso dire che abbiamo un obbiettivo comune sul fronte dei fumetti. Ci piacerebbe fare fumetti più lunghi. Sentiamo che ciò ci permetterebbe di fare storie più profonde, lasciar respirare un po’ di più alcuni personaggi. Quello è un obbiettivo definitivo a cui ambiremo il prossimo anno”

Michael Chu ha spiegato di come è ancora in cantiere l’idea di incominciare a fare pubblicazioni ufficiali di Overwatch. Il gioco non offre moltissima narrativa, e bisogna ammettere che un modo per apprezzare ancora di più certi personaggi è stato tramite i brevi fumetti già pubblicati. Permettono di raccontare vicende che il gioco, per com’è strutturato, non potrà fare, creando legami più profondi con certi personaggi. Oltre al fatto che così la Blizzard avrebbe l’opportunità di tentare un approccio anche a chi non è videogiocatore o non gli interessa di uno sparatutto.

Ricordiamo che in passato avevano già provato a pubblicare un fumetto, però non è andato poi a buon fine purtroppo. Il motivo ci è ignoto, ma non è dunque nuovo il pensiero di Blizzard di espandere la narrativa per il loro gioco campione. Sembrerebbe però che per l’anno futuro ci possiamo aspettare qualcosa di nuovo, perché sono convinti, vogliono provarci e assicurarsi di fare qualcosa di bello. Dunque speriamo che vada a buon fine il progetto questa volta, e che ci offrano storie spettacolari che possiamo apprezzare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento