Timeline – Il Gioco delle Date

Rimanendo sempre in tema di giochi rapidi, semplici e intuitivi oggi vi parliamo di Timeline. Gioco prodotto dalla Asterion/Asmodee, di Frédéric Henry. La scatola di metallo di piccole dimensioni la rendono portatile e di facile trasporto, ottimo anche per piccoli viaggi. Il regolamento è uno solo, molto banale per di più, che difficilmente qualcuno non capirà. Ottime illustrazioni ad accompagnare il gioco, che fanno la loro figura. Infine una caratteristica peculiare: quello di insegnare, un uso propedeutico del gioco.

Il Gioco

Il gioco è composto da nient’altro che carte. Queste carte hanno raffigurato su ambo i lati lo stesso disegno, a rappresentare ciò che indicano. Quello che cambia è che da un lato ci sarà ciò che rappresenta la carta, dietro la sua giusta data temporale. Lo scopo del gioco è infatti collocare le proprie carte in ordine cronologico di tempo, e il primo che finisce la propria mano vince! Nulla di più rapido e semplice.

Ci sarà una carta di partenza, posto al centro del tavolo, con la sua data in bella vista. A turno i giocatori dovranno scegliere una carta dalla propria mano e collocarla là dove pensano vada. Se corretto, la carta viene piazzata e il turno passa al giocatore seguente. In caso di errore la carta viene scartata e il giocatore ne deve pescare un’altra. Più si procede col gioco e più è difficile, ma di sicuro rimane gratificante.

L’Uso Propedeutico

Come discusso il gioco parla di date. Esistono diverse varianti del gioco che trattano argomenti tutti differenti, ma sempre a livello storico. Timeline propone infatti diverse versioni: Invenzioni, Eventi Storici, Musica e Cinema, Scoperte e tante altre. Oltre a essere un gioco può essere un modo per insegnare in maniera semplice le date di determinati eventi.

Delle volte, per molti, è difficile imparare le date correttamente. Che sia un evento storico o una data della propria vita sono qualcosa di difficile da ricordare, informazioni che il cervello esclude spesso. Giocando a questo gioco più volte, dove si può riprendere in mano una carta già giocata in una scorsa partita, può incentivare il ricordo. Ricordarsi la data può infatti porterà alla vittoria, così come alla conoscenza di un fattore importante.

Timeline è dunque un gioco che viene molto spesso consigliato, anche ai neofiti del genere. Non solo per l’uso intellettuale, ma anche per il semplice divertimento senza troppe pretese. Si apre la scatola, si da una mescolata alle carte, e si può fare moltissime partite. Una partita può durare infatti anche soltanto una decina di minuti se non di meno, colmando così molti momento di pausa e svago.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento